Noemi Manzoni – Io non sono che un critico. Le prime di Verdi alla Scala nella stampa d’epoca (1839-1893).

Editore Manzoni 2017

ASCOLTA IL PODCAST


Si tratta di un florilegio di raro pregio, un libro davvero unico, una novità editoriale sicuramente destinata a occupare i primi posti come qualità tematica e interesse musicologico. Assolutamente imperdibile (Il giornale)

“Io non sono che un critico” funge da libro delle fonti sulle reazioni di critica e di pubblico che un preciso periodo storico ha riservato alle prime rappresentazioni verdiane alla Scala di Milano. Si è pertanto proceduto a recuperare le testimonianze giornalistiche che i maggiori e più attenti critici del Teatro d’Opera hanno redatto e pubblicato. Tra le firme più autorevoli Pietro Cominazzi, Filippo Filippi, Alberto Mazzuccato, Amintore Galli, e tra le riviste Il Pirata, La Fama, Gazzetta Musicale, La Perseveranza. Ogni opera ha un inquadramento storico che contribuisce ad arricchire ed aiutare la lettura delle fonti.

Noemi Manzoni muove i primi passi all’interno del mondo della discografia nel 2007, facendo il suo apprendistato nella casa discografica Urania Records, dove comincia ad occuparsi di rapporti con la distribuzione e della realizzazione di produzioni storiche dei grandi interpreti del Novecento. Nel 2010 ritira la proprietà della casa discografica e affianca alla produzione storica anche quella di nuove registrazioni digitali, andando a lavorare con artisti di fama internazionale. Nel 2017 fonda il marchio editoriale Manzoni Editore e pubblica alcuni dei più importanti saggisti della nostra editoria musicale.