Caruso, Corelli, Di Stefano – Miti del canto italiano

Online dal 2 agosto 2021

Qui le istruzioni di navigazione della mostra

Il 2021 è un anno speciale per tutti gli appassionati di canto, e in particolare di “tenorismo” all’italiana, perché si ricordano i cento anni dalla scomparsa di Enrico Caruso e dalla nascita di Franco Corelli e Giuseppe Di Stefano, due tenori molto scaligeri che hanno simbolicamente raccolto l’eredità del cantante più famoso che sia mai esistito (per intenderci, il primo ad aver venduto più di un milione di dischi).

Il prossimo 2 agosto, esattamente un secolo dopo la morte di Caruso, sarà lanciata online la prima mostra della Scala pensata interamente per il digitale, dal titolo “Caruso, Corelli, Di Stefano – Miti del canto italiano”. La mostra, curata dal critico musicale Mattia Palma, sarà un percorso immaginifico sviluppato da Punto Rec Studio, Factory Multimediale per la cultura, l’arte e la musica, con un allestimento virtuale all’interno del Teatro con video, ascolti, fotografie e perfino un concerto “impossibile” ricreato sul palcoscenico della Scala e tante altre sorprese da scoprire su questi magnifici artisti.

La mostra è un’iniziativa del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, diffusa in tutto il mondo negli Istituti Italiani di Cultura. L’accesso totalmente gratuito sarà disponibile dal sito della Scala, teatroallascala.org, sul sito del Museo e su quello del MAECI, Italiana.esteri.it.
Seguiteci anche su Facebook e Instagram @museoscala.

Iniziativa di

Music provided by