Evaristo Baschenis, strumenti musicali

La prima sala del Museo ospita quadri e strumenti d’epoca provenienti dalla collezione Sambon. La Spinetta del ‘600, realizzata a Napoli da Honofrio Guaracino, stupisce per la decorazione pittorica, mentre la chitarra-lira e l’arpa-liuto colpiscono per la loro bizzarra ambivalenza.

Al termine di questo percorso potrete ammirare il dipinto di Evaristo Baschenis, Strumenti Musicali, elegante natura morta a tema musicale. Nella vicina sala dell’Esedra, infine, potete trovare
 il pianoforte “gran coda” Steinway appartenuto al celebre compositore Franz Liszt.