FAQ
Frequent asked questions

D. Cosa si può vedere al Museo Teatrale alla Scala?
R.
Il percorso di visita inizia con l’affaccio dai Palchi sulla sala del Teatro alla Scala, quando non sono in corso spettacoli o eventi che ne impediscano l’accesso. La visita prosegue poi nelle sale del Museo, dove i ritratti, i busti dei grandi personaggi della lirica di tutti i tempi, i loro cimeli e gli strumenti musicali vi raccontano la storia del teatro e del melodramma.

Inoltre si possono visitare le esposizioni temporanee dedicate agli spettacoli e ai protagonisti, presenti e passati, del Teatro alla Scala.

D.Come posso sapere se il Teatro sarà visibile?
R.
Basta consultare sul sito del Museo, la pagina dedicata alla visibilità del Teatro nella quale quindicinalmente, vengono suggerite le fasce orarie migliori per l’affaccio. L’ingresso ai palchi del Teatro è concesso a 6 persone per volta, 4 durante le prove.

D. Devo prenotare la mia visita al Museo?
R. La prenotazione è richiesta solo per le scuole. Per i singoli, si suggerisce l’acquisto on line dei biglietti tramite il nostro sistema di biglietteria elettronica al fine di evitare le code che spesso si formano in entrata. In alternativa è comunque possibile l’acquisto del biglietto in biglietteria all’ingresso del Museo.

Per i gruppi potete scrivere a: museoscala@tosc.it oppure chiamare il numero 0289709022

D. A partire da quanti componenti il Museo concede la tariffa riservata ai gruppi?
R.
A partire da 15 componenti, esclusa la guida ed un eventuale accompagnatore.

D. Quanto tempo serve per visitare il Museo e il Teatro?
R. La durata della visita dipende dal livello di approfondimento che si desidera. In media 45 minuti sono sufficienti per una visita completa ed esauriente.

D. Vorrei visitare il Museo autonomamente. Come posso fare?
R. Per la visita libera al Museo si può facilmente usufruire di alcuni supporti multimediali.
Con la nostra App, per Android e Ios, scaricabile gratuitamente sia a casa sia al Museo, si può scegliere diversi percorsi audioguidati in base all’argomento di maggiore interesse e al tempo a disposizione.
Per le famiglie è disponibile anche un percorso dedicato ai bambini con caccia al tesoro.
Per l’utilizzo si consiglia l’uso delle cuffie.

In ogni sala del Museo si trova inoltre un totem multimediale, nel quale facendo scorrere le pareti del museo si può con un semplice clic interrogare l’oggetto d’interesse e accedere alla semplice didascalia o a eventuali schede di approfondimento.
Infine, per chi vuole fare un tour nei luoghi segreti del Teatro alla Scala stando comodamente seduto in un palco è disponibile, anche una Virtual Experience accompagnati per mano da una guida d’eccezione: Nicoletta Manni, prima ballerina della Scala

D. Vorrei visitare il Museo con una guida. Come devo fare?
R.
Potete contattare una delle guide delle varie agenzie esterne che svolgono abitualmente il servizio di visite guidate al Museo. Potete trovare la lista alla pagina Gruppi e scuole del nostro sito.

D. E’ possibile scattare fotografie nel Museo e nel Teatro?
R.
In Museo è consentito scattare fotografie purché senza flash e per uso strettamente personale. Eventuali servizi fotografici ad uso redazionale con l’uso di apparecchiature professionali vanno sempre concordati con la Direzione del Museo.

In Teatro i visitatori sono pregati di attenersi alle indicazioni del personale di custodia. Solitamente le fotografie, senza flash, sono consentite, ma non durante lo svolgimento delle prove.

D. È possibile visitare l’interno del Teatro alla Scala?
R.
Il Museo si avvale di guide interne (uniche autorizzate ad accompagnare visitatori nella sala del Teatro) per visite guidate all’interno del Teatro alla Scala: nei palchi, nei foyer, fino a sotto il palcoscenico. Tutti i giorni alle 16.00 in inglese e alle 16.45 in italiano, esclusi i giorni in cui sono previsti spettacoli o prove. Per evitare che, recandosi sul posto, il tour sia esaurito (max 20 persone) si suggerisce di acquistare on line il proprio biglietto visite guidate. Se rimangono posti disponibili, il biglietto è acquistabile anche alla cassa del Museo il giorno stesso.

Nel caso preferiate un tour personalizzato, in fasce orarie diverse, è necessario contattare museoscala@fondazionelascala.it precisando il giorno, l’orario e la lingua di preferenza.

D. Il Museo è accessibile ai disabili?
R.
Un ascensore riservato arriva direttamente alle sale del Museo e ai palchi di affaccio sul Teatro. Vi si può accedere chiedendo l’assistenza del personale all’ingresso. L’ingresso è gratuito per il portatore di disabilità e il suo accompagnatore.

Per conoscere tutte le iniziative programmate per favorire l’accessibilità, vi invitiamo a visitare la pagina “Museo senza limiti” sul sito del Museo. È consentito l’accesso ai cani guida per non vedenti.

D. E’ consentito l’accesso alle sale con carrozzina o passeggino?
R.
I genitori con bambini in carrozzina o passeggino possono usufruire dell’ascensore riservato che porta direttamente alle sale del Museo e ai palchi di affaccio sul Teatro. Vi si può accedere chiedendo l’assistenza del personale all’ingresso. Preghiamo i genitori di porre la massima attenzione negli spostamenti, in modo da non costituire intralcio per gli altri visitatori o pericolo di danneggiamento per le opere esposte.

D. L’archivio del Museo è consultabile?
R. Il Museo possiede un archivio e la Biblioteca Teatrale Livia Simoni, aperti al pubblico su appuntamento, con documenti dalla fine del ‘700 alla metà del XX secolo. All’interno del Teatro alla Scala esiste un altro archivio con i documenti dal Dopoguerra a oggi. Solo su appuntamento.

D. Come posso visitare i laboratori Ansaldo?
R.
I laboratori del Teatro dove vengono preparati gli allestimenti degli spettacoli e dove operano senza sosta costumisti, scenografi, falegnami e scultori sono aperti ai visitatori con un percorso guidato disponibile ogni martedì e ogni giovedì, sia per le scuole che per i visitatori singoli. Per scoprire di più, acquistare i biglietti online e capire come raggiungere i laboratori consulta la pagina Visite guidate ai Laboratori Scala Ansaldo.

D. Il Museo organizza iniziative dedicate ai bambini e alle famiglie?
R.
Sì, il Museo organizza tre diverse tipologie di laboratori dedicati ai più piccoli, dove musica, recitazione, trucco, arte, voce e danza si uniscono per insegnare ed educare. Ogni laboratorio comprende anche una visita del Museo Teatrale e del Teatro. Per scoprire di più consulta la pagina Laboratori per bambini.

D. Il Museo organizza eventi speciali?
R.
Il Museo organizza numerosi eventi speciali e aperture straordinarie. In particolare sono offerte due serie di eventi: Un museo da salotto e Letture e note al Museo. Inoltre partecipa a grandi eventi cittadini come Piano City Milano, Museocity e Bookcity. Per saperne di più e rimanere aggiornato sugli eventi futuri consulta la pagina Eventi.

D. È possibile affittare i vostri spazi per eventi riservati?
R.
Sì, gli spazi del Museo sono disponibili per essere affittati per eventi privati come cocktail, visite guidate, conferenze e concerti. Per saperne di più e richiedere un preventivo consultare questa pagina.

D. Quali sono le regole che è necessario sapere prima di recarsi al Museo?
R.
Il Museo Teatrale alla Scala vi invita a consultare il regolamento, al fine di garantire il miglior servizio durante la vostra visita.

D. La mia domanda non è tra quella qui sopra riportate, cosa posso fare?
R.
Scriva una e-mail all’indirizzo museoscala@fondazionelascala.it. Un nostro operatore risponderà appena possibile.